Come scegliere la borsa laterale per la tua moto: caratteristiche e consigli utili

Corsica 2011
Come non bisogna viaggiare in moto
Tra le prime importanti decisioni che un neo-motociclista si trova a dover prendere, c'è senza dubbio la scelta delle borse da viaggio, a meno che il proprio ferro non le abbia già in dotazione.

C'è veramente da sbizzarrirsi. Esistono, infatti, tante soluzioni differenti adatte alle più svariate necessità, sia per quelle del "motociclista da bar" del sabato sera estivo, sia per quelle dell'instancabile viaggiatore capace di percorrere centinaia di chilometri ogni giorno ed in ogni condizione.
Non è possibile definire a priori quale siano le migliori, in base all'utilizzo e allo scopo per cui vengono impiegate ne esistono di più o meno indicate.
Con questo articolo aiutiamo il nuovo biker nell'importante scelta della borsa.

Principalmente le borse si dividono in due categorie: le borse rigide e le borse morbideAppartengono alla prima categoria le borse in materiale plastico, in metallo o in fibra e resina. Per quanto riguarda le borse morbide, invece, queste sono principalmente realizzate in pelle lavorata a mano o con tessuti idrorepellenti e resistenti all'abrasione quali la cordura. Esiste una terza categoria "ibrida" costituita da borse morbide con intelaiatura rigida, come quelle adottate dalla casa motociclistica BMW, che uniscono i vantaggi della borsa rigida (resistenza) a quelli della borsa morbida (espandibilità).
Adesso andremo ad analizzare i pro e i contro delle due tipologie principali. Ovviamente non potremo tenere in considerazione i vostri gusti personali e soggettivi in fatto di look motociclistico.


Borsa espandibile BMW in tessuto con rinforzi in plastica.

PERCHÈ SCEGLIERE UNA BORSA RIGIDA?
Le borse rigide sono impermeabili ed in alcuni casi addirittura stagne. Generalmente sono fornite di serratura con lucchetto che rappresenta sicuramente una comodità in quanto riduce il rischio di furto del contenuto. Inoltre, in caso di caduta, mantengono la moto più sollevata da terra salvaguardando in primis le caviglie del motociclista ed in secondo luogo la carrozzeria della moto (il carrozziere costa caro). Solitamente le borse rigide hanno un aspetto un po' squadrato che si presta molto ai modelli Enduro, Touring e Cruiser come le Harley-Davidson Touring sulle quali, tra l'altro, sono montate di serie. È un abbinamento un po' azzardato quello con i modelli più snelli, come le Sportster e le Dyna, anche se ultimamente, specialmente in California, stanno prendendo molto piede.

Plastica: i pro sono principalmente legati al "basso" costo, alla robustezza (ampio margine di deformabilità elastica) e alla leggerezza, infatti consentono di essere facilmente staccate e trasportate a casa o in ufficio. I contro riguardano principalmente il fattore estetico, in quanto la linea delle borse in plastica richiama molto lo stile scooterone.
Metallo: i pro sono sicuramente legati alla resistenza e alla stabilità. Vengono adottate generalmente sulle grosse enduro, come il KTM Adventure, che richiedono queste caratteristiche (immaginate tutti colpi a cui sono soggette le borse di chi viaggia in fuoristrada). I contro riprendono sostanzialmente quelli delle borse in plastica, ossia il difficile abbinamento al genere Custom, anche se ho visto personalmente qualche ferro mica male.
Fibra e resina: i pro riguardano la fantasia di realizzazione in quanto ne esistono di ogni forma e dimensione, la leggerezza e la possibilità di essere aerografate e colorate molto facilmente richiamando lo stile della carrozzeria. I contro? In caso di caduta possono creparsi o peggio rompersi richiedendo la onerosa riparazione (quando possibile) o la sostituzione.


Borsa laterale da moto in metallo - KTM Adventure R 990
Borse laterali in fibra di vetro e resina - Harley-Davidson Street Glide
Borse laterali in plastica - Harley-Davidson Dyna
Borse laterali in fibra di vetro e resina - Harley-Davidson Dyna

PERCHÈ SCEGLIERE UNA BORSA MORBIDA?
Le borse morbide sono leggere e pratiche. Spesso possono essere agganciate e sganciate dalla moto velocemente in modo da poterle montare solo quando necessario. Sia che si tratti di borse in pelle che in cordura presentano dei sistemi di "espansione" in modo da essere all'occorrenza ingrandite. Così facendo lasciano la linea della moto pulita, snella e sottile. Per questa ragione vengono principalmente adottata sulle piccoline di casa Harley-Davidson e su alcune preparazione Softail. Essendo spesso realizzate artigianalmente è possibile trovarne di ogni forma, dimensione, stile e colore per un abbinamento perfetto con il vostro ferro. Purtroppo solitamente non possiedono una serratura (anche se in alcuni modelli è possibile, con piccole modifiche, inserire un lucchetto) e comunque sia sono meno "sicure" in quanto facilmente apribili da malintenzionati. Generalmente sono abbastanza resistenti all'usura e rese impermeabili grazie a particolari trattamenti. Ricordatevi di prestare molta attenzione, quando acquisterete una borsa morbida, all'altezza del fondo della borsa da terra. Tenete presente che a moto carica e con passeggero, le borse potrebbero strusciare per terra in curva portando ad usura e rottura di questa.

Pelle: i pro risiedono principalmente nello stile e nel carattere, che queste borse ne hanno da vendere. È impossibile non trovarne una che si sposi perfettamente con la linea della tua moto o con il tuo progetto di customizzazione. I contro sono il costo (a volte importante), la necessità di un telaietto di aggancio (alcune case come la WIld Hog vendono un sistema di sgancio rapido dedicato) e la manutenzione che, come qualunque prodotto in pelle, richiedono.
Cordura: i pro sono il costo "contenuto", l'adattabilità ad ogni modello di moto e la praticità (presentano delle cerniere che consentono di aumentare il volume di carico). I contro sono principalmente legati al lato estetico. Però oggi, specialmente sempre in California, si vedono dei Dyna customizzati che montano questa tipologia di borsa.


Borsa laterale in pelle Wild Hog - Harley-Davidson Softail
Borsa laterale in pelle Wild Hog - Harley-Davidson Sportster
Borse espandibili in cordura - Harley-Davidson Dyna
Borse espandibili in cordura - Harley-Davidson Dyna
Borse espandibili in cordura - Harley-Davidson Dyna

Attenzione se scegliete di viaggiare con borsa singola perché la moto potrebbe risultare molto sbilanciata. Questo non sarà un grosso problema viaggiando in autostrada, ma sui tornanti in montagna ne soffrirete sicuramente di più.

Prima di procedere all'acquisto pensate bene al tipo di utilizzo che farete della vostra moto, se ritenete che avrete maggiormente bisogno di borse pratiche e funzionali per percorrere tanti Km ogni settimana oppure se il lato estetico sarà di primaria importanza.

Io personalmente ho scelto per la mia Dyna la borsa della Wild Hog modello Solo.
Che dire... uno spettacolo!




See you soon on the road,
Jack