2° Motopolpettata Calabra 2016 / Cirella di Diamante (CS): giovedì Parte 1

Itinerario di Giovedì
Parte 1 - Parte 2

Riccardix (il Grande!) le pensa bene.
L'atmosfera che si crea all'Elefantentreffen è incredibile. Si aspetta impazienti tutto l'anno per rivivere quelle emozioni, rivedere amici e compagni di viaggio di altre regioni e condividere la magia del raduno degli elefanti.
Ma perché aspettare così tanto? Perché dover far salire ogni anno gli amici del Sud al Nord e non viceversa?
Insomma, quello che ci vuole è una... Motopolpettata Calabra in modalità Treffen!

Il programma è semplice: approfittando del ponte del 2 giugno, partenza giovedì all'alba da Milano, pranzo con gli Elefanti a Caserta per arrivare in serata a Cirella di Diamante dove ci aspetteranno i Legionari Calabri e tutti insieme pianteremo le tende sulla spiaggia in riva al mare. Seguiranno due giornate ricche di strada, itinerari, cibo e bei paesaggi.

Giovedì mattina mi trovo alle 5:30 di mattina con Palmiero in zona Sud di Milano, all'imbocco della Tangenziale.

Harley-Davidson Dyna Super Glide Custom FXDC 2011
Harley-Davidson Dyna Super Glide Custom FXDC 2011
Honda 1200 Crosstourer 2015
Mantenendo una velocità di crociera di 110-120 Km/h ci dirigiamo verso Parma dove ci aspetta Ferruccio e il suo Ténéré. Ma, prima di raggiungere il punto di ritrovo, è d'obbligo una sosta Caffè & Brioche all'Autogrill, è una mia personale tradizione di ogni viaggio in moto. Resto molto colpito dal fatto che, nonostante sia l'alba, l'autostrada sia bloccata dal traffico.

Yamaha Ténéré 660 

La strada è lunga e i pensieri negativi mi assalgono. Il limite massimo di Km percorsi in giornata da me è stato circa 600. Questa volta mi tocca farne poco più di 1000. Odio il parabrezza, non amo avere una barriera tra me e il paesaggio, la strada. Quindi viaggio senza, con tutti i pro e con tutti i contro. Dopotutto, se si vuole "viaggiare comodi" si parte in macchina (o con un GS...).
La moto invece va vissuta, essere motociclisti è uno "stato mentale", non una moda, non una comodità. Sei tu. È lei. È il modo in cui vuoi viaggiare, in cui scoprire il mondo. Non importa se sarà pesante, non importa se a fine giornata avrai la testa che ti scoppia e continuerai a sentire nelle orecchie il ronzio dello scarico e il umore del vento. Non importa nulla di tutto ciò. Importa solo che tu sia felice.

Il tempo sembra non passare mai. O meglio, il tempo atmosferico cambia ed inizia a piovere, è la distanza che ci separa dalla Calabria che non sembra mai ridursi.
Attraversiamo la Toscana e il Lazio, mi godo il paesaggio che, nonostante mi trovi in autostrada, è molto bello e piacevole. Tanto verde, tante colline, tanta pioggia.
Che meraviglia che è viaggiare in moto

Affamati, stanchi, affamati, con il male al sedere e affamati, finalmente arriviamo a Caserta, dove ci aspetta Riccardix (il Grande!) e il gruppone di Elefanti.



Qui ad accoglierci, oltre al Presidente, Emanuele, Sandro e Pino, c'è una pizza, una buonissima mozzarella di bufala e un piatto di spaghetti allo scoglio, accompagnati da una damigiana di vino. Il clima è sereno e goliardico, ci si sente a casa e ci si sente subito amici anche con le persone che non si conosce. Siamo arrivati al Sud, lo si sente e lo si apprezza molto!

Dopo il pranzo, il caffè alla nocciola e dopo aver acquistato qualche pasta fresca, partiamo tutti insieme alla volta di Cirella di Diamante.
Con grande emozione oltrepasso il confine della Calabria, regione che non ho mai visitato prima. Che meraviglia, qui la natura è incredibile. Non me la aspettavo davvero così bella, tanto verde, paesaggio collinare-montuoso, cielo azzuro e l'autostrada (la famosa Salerno - Reggio Calabria) è tenuta benissimo, tant'è che mi chiedo che cavolo di lavaggio del cervello ci facciano ogni giorno i Mass Media.

In men che non si dica siamo a Cirella dai Legionari Calabri. È giunta l'ora di montare la tenda sulla spiaggia in riva al mare e farsi un bel bagno fresco.

Cirella di Diamante - Calabria




Dopo una bella cena Treffen (quanto mi mancava!), ognuno va nella sua tenda, stanco e soddisfatto della giornata trascorsa in sella.



La nottata trascorre liscia e tranquilla, ho dormito come non ho mai dormito prima, appena toccato il materassino sono crollato nel sonno. Le tante ore di guida e i 1000 Km percorsi si son fatti sentire.








Riccardix (il Grande!)





Oggi è previsto un itinerario di mare con visita a Maratea e a Scario. Meglio fare una bella colazione abbondante allora ;-)

Parte 1 - Parte 2

See you soon on the road,
Jack